Tag Archive for sconti 2019

Saldi estivi online, i consigli di Google

La stagione calda del 2019 ha avuto e sta avendo molte anomalie climatiche, ma i saldi estivi sono puntuali.
In alcune regioni italiane e sui siti web di acquisto online i capi di abbigliamento si trovano già a prezzi scontati dall’inizio di luglio, ma il boom di proposte ci sarà a partire dal 6.
Come evitare i raggiri sul web al momento dell’acquisto? Riportiamo i consigli di Google per fare affari in sicurezza.

Connessione sicura
Ci si deve fidare solo delle piattaforme web che usano la connessione sicura htpps:// all’inizio della Url (anziché “http”) e l’icona a forma di un lucchetto chiuso, che quando c’è comparare di fianco alla barra degli indirizzi: significa che quel sito garantisce la protezione dei dati inseriti.
Uno dei più grandi timori di chi fa shopping online è quello di ritrovarsi con la carta di credito clonata, quindi prima di trasmettere informazioni riservate, come il numero di carta di credito, è bene controllare il protocollo https.

L’importanza del prezzo
I prezzi troppi bassi devono essere visti con sospetto. Prima di procedere con l’acquisto del capo, Google invita i consumatori a confrontare il prezzo con quello di altri articoli simili e informarsi sul venditore, ad esempio controllando gli eventuali feedback lasciati dagli altri utenti o leggendo le recensioni presenti sul sito. Inoltre, è bene dare uno sguardo alla sezione “Chi Siamo” o “Contatti”e se non compaiono numeri di telefono o vengono fornite indicazioni vaghe, meglio non procedere con l’acquisto.

Modalità di pagamento
Se il sito web propone solo il bonifico o la ricarica su carta prepagata (come ad esempio Poste Pay), molto probabilmente è una truffa. Le piattaforme affidabili propongono modalità di pagamento con bonifico, carte di debito e di credito, con Google Pay e con PayPal (che consentono di effettuare dei pagamenti semplici e veloci senza inserite i dati della propria carta di credito sul sito web su cui si vuole fare acquisti).
Prima di procedere all’acquisto, è consigliabile verificare che il sito di e-commerce utilizzato offra una protezione per gli acquirenti (buyer protection) e leggere con attenzione le clausole sul pagamento e su eventuali resi.

No da pc condivisi
Al di là della navigazione su un sito sicuro e certificato, Google consiglia di non fare acquisti (quindi comunicare conti bancari, numeri di carte di credito e così via) se si sta usando un pc pubblico o condiviso. No quindi da pc aziendali, dell’università o da postazioni pubbliche. Se proprio non si può evitare è bene navigare con la modalità incognito, uscire completamente dagli account e chiudere la finestra del browser una volta completate tutte le operazioni.

Occhio al phishing
Quando si acquista su un sito per la prima volta, è probabile che venga chiesta una registrazione: tuttavia possono essere chieste solo informazioni necessarie per l’acquisto di un prodotto o di un servizio.
Se vengono tirati in ballo anche i dati del conto bancario o le password potrebbe esserci un tentativo di phishing, cioè di acquisizione dei dati personali per accedere al proprio conto corrente e rubare somme di denaro.

Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia