Tag Archive for regali natale

Eco Natale dopo lo spacchettamento dei regali

Ci siamo: mancano davvero pochi giorni a Natale. Dopo l’euforia dello spacchettamento dei regali, molti arrivati tramite consegne a domicilio, è bene avere un occhio di riguardo per l’ambiente.

Pacchi e scatole possono essere riciclati. Bisogna separare il cartone da elementi estranei come nastro adesivo, punti metallici e plastiche varie, quest’ultime possono contenere le bolle di consegna e l’indirizzo e possono essere state messe a protezione del regalo.
Una volta separato il cartone dal resto, va appiattito così da occupare il minor spazio possibile nel bidone di carta e cartone.
Non buttiamo tutto, conserviamo ciò che potrebbe essere utilizzato di nuovo. Ad esempio, se il cartone non è stato danneggiato ed è in perfetto stato può essere usato di nuovo per ulteriori spedizioni oppure per contenere altro, come le decorazioni natalizie per la casa.

Quanto alla plastica, si possono destinare al cassonetto della plastica soltanto gli imballaggi e non gli altri prodotti di plastica. Gli imballaggi sono le confezioni, le scatole, le pellicole, le vaschette, le bottiglie, i flaconi che contengono, avvolgono e proteggono i prodotti. Ad esempio, un giocattolo di plastica non è un imballaggio e quindi non può essere messo nella plastica, mentre la scatola di plastica che lo contiene sì.

Nel caso in cui ricevessimo dei piccoli elettrodomestici che andrebbero a sostituire quelli che abbiamo già e che magari sono vecchi e rotti, possiamo usufruire del servizio “Uno contro Zero”, che prevede la consegna gratuita dei piccolissimi rifiuti elettrici ed elettronici (lato lungo max 25 cm) senza obbligo di acquisto, nei negozi con superfici di vendita di prodotti tecnologici superiore ai 400 mq. Questa soluzione si unisce al conferimento nelle piazzole ecologiche comunali e alla modalità “Uno contro Uno” che permette la riconsegna di qualsiasi tipologia di vecchia apparecchiatura elettronica al momento dell’acquisto di un prodotto analogo.

Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia

Ecommerce di Natale, cosa fare per un business al top

Non si è mai in anticipo quando si tratta di Natale, periodo in cui aumentano gli acquisti online e di conseguenza le spedizioni. Al 20 dicembre tutti vogliono i regali sotto l’albero addobbato a festa, ma affinché ciò sia possibile bisogna organizzarsi per tempo.

I consumatori già da novembre durante le navigazioni online iniziano a dare uno sguardo ai vari articoli proposti dai siti di ecommerce per cogliere idee e spunti, che prima o si trasformeranno in acquisti.
Di contro i brand devono strutturarsi al meglio. Come? È importante rendere piacevole e immediata l’esperienza d’acquisto anche da mobile o tablet. L’incidenza di questi device è quintuplicata negli ultimi cinque anni, quindi per la pianificazione della strategia e-commerce bisogna dedicare il giusto spazio anche a queste transazioni, ad esempio semplificando la compilazione del formulario dati all’interno della pagina di check out e modulando il 3D secure, così da rendere rapide le transazioni.

A ciò si aggiungono gli aspetti logistici. Il magazzino va organizzato in anticipo, con imballaggi per impacchettare e spedire i prodotti. Essere sprovvisti di questo materiale farebbe partire in ritardo i pacchi con conseguenze sull’umore del consumatore finale, che rischierebbe di non vedere il proprio regalo sotto l’albero di Natale.

L’imballaggio, inoltre, va studiato e programmato: meglio puntare sulla soluzione capace di proteggere al massimo il contenuto, così che l’acquisto non si rovini durante la spedizione. Il packaging, inoltre, può essere personalizzato e contribuire a trasmettere alcuni valori aziendali, in più se eco sostenibile potrebbe contribuire ad accrescere la positività della brand reputation.

Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia