Tag Archive for ecommerce italiano

E-commerce: piace agli italiani, non al “made in Italy”

La buona notizia è che l’e-commerce non conosce crisi, la cattiva che il 70% dei prodotti viene acquistato su piattaforme straniere. E l’Italia rimane indietro.

ecommerce

Il commercio elettronico conquista sempre più i consumatori italiani: 13 miliardi di acquisti in crescita, anche se i numeri dei concorrenti europei (in particolare Francia, Germania e Gran Bretagna) superano quota 80 miliardi. Nonostante il fenomeno sia in crescita, le nostre aziende sono in ritardo. I 16 milioni di connazionali che hanno acquistato online hanno infatti optato per i grandi gruppi americani – a partire da Amazon -.
Secondo un’indagine di Netcomm, consorzio del commercio elettronico italiano, i giganti internazionali pesano per il 54% delle vendite, un numero che oltrepassa il 70% se si considerano solo i prodotti e non i servizi (dalle assicurazioni al turismo).

«Abbiamo un problema culturale, di visione: le imprese che vendono online sono solo il 4% del totale, e l’accesso alla banda larga rimane carente», commenta Roberto Liscia, il presidente di Netcomm. Ma l’ottimismo prevale: «C’è un nuovo tipo di cliente, il “superconsumatore” col pieno controllo del processo di acquisto. Compra online e usa internet per fare acquisti tradizionali e consapevoli».

Insomma: gli italiani sono pronti per l’e-commerce… ora tocca alle aziende italiane e Hermes è a disposizione!

Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia.

L’ecommerce: guadagni per le imprese presenti online

La buona notizia è che l’ecommerce italiano è cresciuto del 17% nel 2013, la cattiva notizia riguarda le aziende nostrane che, secondo gli ultimi dati Istat, sono presenti in rete con un sito web dedicato nel 67% dei casi.

aziende online

Nonostante i consumi risentano della crisi economica, l’intramontabile made in Italy continua ad attirare i consumatori che scandagliano siti internet da pc e da mobile (le ricerche da smartphone sono aumentate del 40% in un anno) alla ricerca dei prodotti del Belpaese. Fenomeno che coinvolge i “navigatori” stranieri, ma anche gli stessi italiani.

Come rispondono le imprese alla crescita delle ricerche sul web da parte dei possibili clienti? Poco più della metà ha un sito web, ma solo l’11% offre servizi per ricevere ordinazioni o prenotazioni on-line. Va meglio con il commercio elettronico, dove la quota di imprese attive supera il 44%.

Per quanto riguarda la presenza sui social media, le imprese italiane dichiarano di utilizzarne il blog aziendale o l’account di Facebook e Twitter nel 24% dei casi. Bisognerebbe, invece, sfruttare la rete poiché quest’ultima, insieme alla pubblicità tradizionale, contribuisce a influenzare le decisioni di acquisto.

I numeri non mentono: secondo i dati di Ecommerce Europe, l’Europa è il continente più attivo nel commercio elettronico con un fatturato che a fine 2012 ha raggiunto i 305 miliardi di euro (contro i 280 degli Usa e i 216 della zona Asia e Pacifico). E gli esperti del settore stimano che il commercio elettronico sia destinato a raddoppiare entro i prossimi cinque anni.

Lo staff di Hermes Italia