Furti di merce, quando il ladro viene assicurato alla giustizia

La Polizia di Stato ha arrestato un pluripregiudicato che lo scorso 15 aprile, insieme ad altri malviventi, ha rubato circa 200 colli dal magazzino del nostro distributore palermitano.

polizia italiana

I poliziotti, nei giorni successivi al furto, hanno accertato che numerosi oggetti della merce rubata venivano recapitati ai destinatari che, non conoscendo l’accaduto, pagavano in contrassegno le somme dovute.

Gli agenti si sono messi sulle loro tracce fin quando hanno sorpreso due individui indaffarati a scaricare la merce non ancora consegnata in un magazzino trasformato in deposito di fortuna. I malviventi si sono subito dati alla fuga, ma uno dei due è stato bloccato e assicurato alla giustizia. Mentre proseguono le indagini per acciuffare anche il complice, le spedizioni non ancora recapitate, sono tornate nel circuito delle consegne legali.

Il nostro ringraziamento va agli agenti della Squadra Mobile, diretta da Rodolfo Ruperti, al nostro distributore di Palermo a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’operazione di Polizia.

Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia

Vinitaly 2016, noi di Hermes Italia ci siamo

Solo il meglio a Vinitaly 2016, il salone internazionale dei vini e dei distillati, in scena a Veronafiere dal 10 al 13 aprile. Hermes Italia è presente con lo stand I 4, presso il padiglione F dedicato all’Enolitech, ovvero all’innovazione tecnologica nel doppio mondo del vino e dell’olio.

vinitaly2016_HermesItalia

La kermesse quest’anno è un’edizione speciale, considerando che si celebra il cinquantesimo anniversario della manifestazione enologica, una tra le più famose sia a livello nazionale sia internazionale. E pensare che nell’anno di nascita, il 1967, Vinitaly – allora aveva il nome Giornate del vino italiano – era solo una due giorni di convegni al palazzo della Gran Guardia, a cui parteciparono un centinaio di persone, tra tecnici, esperti e operatori del settore.
Mezzo secolo dopo i numeri sono diversi: 4100 gli espositori presenti e circa 1000 i bayer provenienti da 30 Paesi. Quanto ai visitatori, data l’affluenza numerosa dei primi giorni, si stimano oltre 150mila visitatori professionali.

Tra i trend finora emersi al Vinitaly 2016 spiccano dati significativi sul mercato enologico nazionale:

  • gli italiani sono amanti del vino, ma il consumo è contenuto (lo scorso anno è stato di 37 litri pro capite);
  • le 310mila aziende vitivinicole nazionali contribuiscono al 43,5% del fatturato complessivo dell’intero settore, pari a 12,4 miliardi di euro;
  • le vendite online crescono, tuttavia i volumi sono ridotti, secondo alcune stime si parla di una quota dello 0,2% sulle vendite totali (con un giro d’affari di poche decine di euro), a titolo di paragone, in Francia si raggiunge il 5,6%, mentre in Inghilterra il 6,8%.

Hermes Italia, grazie alla propria organizzazione, capillare e specializzata nei servizi di distribuzione nel comparto B2C, offre un servizio di qualità anche per chi commercializza il vino, ricorrendo anche all’innovazione tecnologica. “Gli smartphone – commenta l’Ing. Murante, Amministratore Delegato di Hermes Italia – permettono agli incaricati dei servizi di consegna e ritiro merci, di acquisire e trasmettere lo stato di avanzamento delle attività in modalità real time. La trasmissione dei dati è istantanea e fluisce dallo smartphone al server. I clienti ed i destinatari possono, quindi, disporre di informazioni di tracciatura (track&trace) dettagliate, anche grazie alle web application sviluppate per ottimizzare e controllare ogni fase del processo distributivo.
Nello specifico: oltre alla sequenza degli Stati di avanzamento del servizio richiesto, potra’ essere acquisita l’immagine della firma di clienti mittenti e dei destinatari, come pure sarà possibile la geo-referenziazione dei servizi eseguiti”.

Vi aspettiamo al nostro stand!

Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia

L’imballaggio universale

Si chiama Upacks, universal packing system, la soluzione giapponese che rende l’imballaggio universale, perché di una sola misura e adatta a tutte le spedizioni.

upacks-patrick-sung-

La difficoltà di doversi mettere alla ricerca di una scatola delle giuste dimensioni, né troppo piccola né troppo grande, ogni volta che si deve spedire un pacco dovrebbe diventare a breve un ricordo, grazie all’intuizione del designer nipponico Patrick Sung. Quest’ultimo, mettendo insieme pragmatismo, funzionalismo e capacità creative, ha ideato l’imballaggio universale.

Upacks è costituito da fogli di cartone, che sono modulari e strutturati con un sistema di linee forate di forma triangolare che consentono numerose soluzioni di piegatura e quindi si possono adattare perfettamente anche a oggetti, destinati alla spedizione, dalle forme irregolari. Inoltre, è robusto e resistente per via di una particolare tecnologia in corrispondenza delle giunture che previene le rotture.

Come ultimo vantaggio, di quello che si prospetta l’imballaggio universale, c’è la sostenibilità ambientale, infatti, la materia prima è il cartone riciclato, il che si traduce nel basso imbatto per l’ecosistema.

Non rimane che attendere il lancio di Upacks sul mercato per testarne dal vivo gli aspetti positivi.
Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia!

Pacchi, come smaltire il cartone da imballaggio

La carta e il cartone da imballaggio sono una risorsa da non sprecare, anche se non sempre si presta attenzione al corretto riciclaggio. Il materiale cartaceo che avvolge i pacchi non fa eccezione, ma come si smaltisce l’imballo?

scatolone

Secondo quanto prevede Comieco, consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, è necessario selezionare carta e cartone togliendo i nastri adesivi (che vanno nel cassonetto indifferenziato), i punti metallici (cassonetto plastica e metalli) e tutti gli altri materiali non cartacei incollati alle varie confezioni; le scatole e gli scatoloni vanno poi appiattiti il più possibile per ridurne i volumi: a questo punto sono pronti per essere gettati nello specifico contenitore e non lasciati fuori. La qualità della raccolta della carta è un aspetto da non sottovalutare, considerando che una contaminazione con altri materiali ne comprometterebbe in parte il recupero.

I numeri del settore, rilevati dal consorzio Comieco, fanno bene sperare: nel 2013 gli italiani hanno mandato a riciclo circa 3 milioni di tonnellate di carta e di cartone, ovvero 48,4 kg pro capite, e hanno contribuito a riciclare oltre 9 imballaggi su 10. Di questo meccanismo virtuoso hanno beneficiato sia l’ambiente sia le casse dei comuni convenzionati, cui sono stati garantiti un totale di 88 milioni di euro per i servizi di raccolta differenziata.

Altre buone notizie arrivano dal fronte dei produttori di cartone ondulato (Gifco); rispetto al 2004 la grammatura del tradizionale cartone ondulato, impiegato soprattutto per gli scatoloni, oggi pesa circa il 6% in meno, con un risparmio di oltre 1,2 milioni di tonnellate di materia prima.

Per noi di Hermes la responsabilità ambientale è fondamentale e ognuno di noi può fare la propria parte. Come sottolineato anche da Comieco, se ciascun cittadino italiano avviasse a raccolta differenziata solo due scatole di cartoncino, un giornale, uno scatolone di cartone, un portauova e tre sacchetti di carta in più, la raccolta pro-capite aumenterebbe di un chilogrammo. E non è poco moltiplicando lo sforzo per oltre 51 milioni.

Buona corretta differenziazione degli imballaggi in cartone.
Continuate a seguirci, lo staff di Hermes Italia!

Chiusura per festività natalizie di Hermes Italia

Durante il periodo natalizio i nostri orari saranno i seguenti:

  • 24 dicembre: solo consegne sino alle ore 14:00 circa, assistenza clienti dalle 8 alle 13:00
  • 29 dicembre: consegne e ritiri effettuati nell’intero arco della giornata. Assistenza Clienti dalle ore 09:00 alle ore 18:00.
  • 30 dicembre: consegne e ritiri effettuati nell’intero arco della giornata. Assistenza Clienti dalle ore 09:00 alle ore 18:00.
  • 31 dicembre: solo consegne sino alle ore 14:00 circa, assistenza clienti dalle 8 alle 13:00.
  • 2 gennaio: consegne e ritiri effettuati nell’intero arco della giornata. Assistenza Clienti dalle ore 09:00 alle ore 18:00.
  • 5 gennaio: consegne e ritiri effettuati nell’intero arco della giornata. Assistenza Clienti dalle ore 09:00 alle ore 18:00.

Nel periodo 24 dicembre – 5 gennaio i tempi di consegna si dilateranno di un giorno lavorativo.
Le spedizioni ritirate il 24 ed il 31 dicembre partiranno per le destinazioni finali il primo giorno lavorativo utile successivo a tali date.

Buone feste da tutti noi di Hermes Italia

BUON NATALE